Social Media Shopping Negozio online 2020 | Agenzia pubblicitaria Fynest
, ,

Acquisti sui social media 2020

Acquisti online / negozio online 2020

Nel 2020, i marchi sono ora responsabili della creazione di esperienze omnicanale che guidano anche le vendite. L'eCommerce oggi è qualcosa che non accade solo sui siti web; si è evoluto con la crescente saturazione del panorama competitivo. Lo shopping sui social media è un canale emergente che potrebbe pagare enormi dividendi poiché 55% di acquirenti online ha effettuato un acquisto su un canale di social media nel 2018.

È un canale in forte crescita e chi lo utilizza e lo distribuisce può aumentare i propri profitti.

Che cos'è lo shopping sui social media?

Icone dei social media

Lo shopping sui social media, noto anche come social commerce, si riferisce alle aziende che vendono prodotti direttamente sulle piattaforme dei social media. È diverso dal social media marketing, che utilizza i contenuti per indirizzare i visitatori verso i siti web. Invece, l'intera esperienza di acquisto si svolge all'interno della piattaforma dei social media.

Come funziona lo shopping sui social media?

Ogni piattaforma di social media si rivolge all'eCommerce in modo diverso. Ciò che hanno in comune è che semplificano il processo e richiedono meno clic per l'acquisto rispetto alla maggior parte dei siti web. Nello specifico, diamo un'occhiata a come Instagram, Facebook e Pinterest consentono il social commerce.

Fare acquisti con Instagram e Facebook

Instagram è la piattaforma più popolare per lo shopping sui social media. I marchi stanno sfruttando il concetto di immagine amichevole di Instagram e hanno buoni motivi per investire in Instagram, poiché i consumatori di 70% vanno su Instagram per trovare prodotti.

Post di acquisto su Instagram

Instagram ha riconosciuto l'opportunità e ha avviato Instagram Checkout. Con questa nuova funzione, gli acquisti vengono effettuati nell'app, che estende la funzione di acquisto di Instagram.

Facebook è anche rappresentato nel gioco dello shopping sui social media. Gli strumenti più comunemente utilizzati sono i Page Shop di Facebook e Messenger. I brand possono costruire un intero negozio su Facebook. Puoi aggiungere e aggiornare prodotti, vendere direttamente dal tuo sito, gestire ordini e spedizioni e gestire le inserzioni di Facebook per promuovere il tuo negozio.

Messenger apre un nuovo canale per consentire ai clienti di interagire con i marchi. Queste interazioni ora avvengono in tempo reale con l'aiuto di chatbot supportati dall'intelligenza artificiale. Possono rispondere alle domande e offrire promozioni e produrre risultati migliori rispetto ai tradizionali funnel digitali.

Acquisto interessante

Pinterest

L'interesse ha anche iniziato a migliorare le opportunità di social trading. Le spille da giacca acquistabili sono state utilizzate con notevole successo per diversi anni. La piattaforma ha recentemente rilasciato "Shop the Look", che mette in evidenza gli articoli in un'immagine che sono disponibili per la vendita. Pinterest offre anche la possibilità di caricare un catalogo prodotti completo.

Cosa c'è dopo: tendenze del social commerce da tenere d'occhio

Non c'è dubbio che gli acquirenti amano la comodità dello shopping sui social media. Per continuare ad aumentare quel numero, i marchi dovrebbero tenere d'occhio queste tendenze.

Lo shopping sui social media si espanderà oltre i canali consolidati

Le piattaforme di social media sono in continua evoluzione e ne stanno emergendo di nuove. Per questo motivo, gli acquirenti si affolleranno su nuovi canali che offrono funzionalità di e-commerce a frotte. Un esempio è l'app video in formato breve TikTok. Questi frammenti avvincenti generano molto interesse. TikTok ha iniziato a sperimentare l'eCommerce consentendo ai siti Web di includere collegamenti a prodotti. Con TikTok che è uno dei preferiti della Generazione Z, è una nuova opportunità di mercato per loro.

Se TikTok è una piattaforma sensata su cui investire in base al tuo acquirente target, resta sintonizzato con la loro tabella di marcia per le funzionalità di e-commerce. Continua ad ampliare il tuo pubblico con video accattivanti e intelligenti.

I marchi forniranno prove sociali con contenuti generati dagli utenti (UGC)

Le campagne sui social media che utilizzano UGC possono aumentare significativamente i tassi di conversione. Gli acquirenti, in particolare le generazioni più giovani, danno più valore alle raccomandazioni dei loro colleghi che ai messaggi del marchio quando acquistano.

Attingere alla tua community di social media e chiedere loro di creare contenuti sul tuo marchio può essere una grande risorsa per le tue attività di social commerce. Prendi in considerazione l'idea di incorporare post acquistabili in UGC per una storia più avvincente.

Per continuare questa tendenza, costruisci la tua community interagendo con fan e follower. Fai domande e chiedi feedback in formato video. Raccogli più risposte con incentivi come sconti sui prodotti.

Migliorare l'esperienza del cliente

Acquisti sui social media

L'e-commerce è un nuovo crocevia, spesso definito come un'economia dell'esperienza. Questa nuova fase dell'economia riguarda l'esperienza del cliente, che ha un impatto importante sulla decisione di acquisto e sulla fedeltà del cliente.

Per ottimizzare l'esperienza del cliente, è necessario poter fare affidamento sui dati. Adottando strategie di Master Data Management (MDM), sarai in grado di creare una visione a 360 gradi del cliente e personalizzare la sua esperienza. Con questo approccio, le promozioni sono più rilevanti e dovrebbero aumentare le conversioni.

Per eseguire MDM, hai bisogno degli strumenti tecnologici giusti. Scegli una piattaforma che aggrega i dati dei clienti da più fonti e sfrutta l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico per creare percorsi cliente ottimizzati che guidano l'iper-personalizzazione. Punta alla semplicità in un'applicazione facile da scalare e che non richiede l'avvio di un esperto di dati. Inizia la tua ricerca con il Magic Quadrant per MDM di Gartner, che mette in evidenza la migliore soluzione sul mercato.

La sicurezza e la protezione dei dati sono ancora un problema

Ci sono due ragioni principali per essere consapevoli di questa tendenza del settore. Innanzitutto, la tua azienda raccoglie dati sensibili dagli utenti dei social media e deve rispettare le normative sulla protezione dei dati, incluso il GDPR e il nuovo California Consumer Privacy Act (CCPA), che influiscono sul modo in cui raccogli, archivia e utilizzi i dati.

In secondo luogo, la trasparenza della tua politica sulla sicurezza e sulla privacy per i consumatori può dare loro tranquillità. Si sentiranno quindi più a loro agio a fare acquisti sui social media, oltre che sul tuo sito web sicuro.

Come suggerisce il Social Commerce Report, la crescita dell'adozione del social commerce si è arrestata a causa di problemi di sicurezza e privacy. Lo scandalo dei dati di Facebook ha sollevato la questione se i social media valgano il rischio tra rivenditori e utenti. Tuttavia, i social media non sono una moda. Continuano a godere di un'incredibile popolarità e influenza.

I marchi di social media hanno fatto grandi passi avanti nel rendere le piattaforme più sicure. I brand dovranno fare la loro parte per rassicurare i clienti che questi sono luoghi sicuri dove effettuare i loro acquisti.

I marketer B2B fanno acquisti sui social media

La maggior parte del social commerce rientra nello spazio B2C poiché la moda, la bellezza e la decorazione dominano il mondo dell'e-commerce. B2B può anche utilizzare questo canale per guidare le conversioni. Il social commerce B2B non è poi così diverso dai marchi rivolti ai consumatori. Stai ancora vendendo a una persona, non a un'azienda sconosciuta. Le aziende B2B non dovrebbero ignorare le possibilità del social shopping.

Con i prodotti fisici, puoi fare tutte le stesse cose del B2C, ma molte aziende B2B hanno difficoltà a vendere servizi socialmente. È probabile che nel 2020 il numero di servizi offerti nello shopping sui social media possa salire alle stelle. Potrebbe funzionare molto bene per coloro che vendono abbonamenti a software e applicazioni.

Annuncio B2B collegato

Ad esempio, il software di gestione dei progetti spesso richiede agli utenti di pagare un canone mensile o annuale. Un tale marchio può utilizzare il social media marketing per promuovere registrazioni demo. Ma perché non dare ai visitatori la possibilità di guardare un video dimostrativo sul tuo profilo e poi acquistarlo? Questo tipo di esecuzione dovrebbe essere qualcosa che il B2B dovrebbe testare nel 2020 per vedere se vedono un aumento delle vendite.

Come utilizzerai lo shopping sui social media nel 2020?

È un momento entusiasmante per l'eCommerce con nuove opportunità all'orizzonte. Lo shopping sui social media non crescerà fino al 2020, quando saranno disponibili più funzionalità sui siti Web per esperienze senza interruzioni. Accelera la crescita vendendo strategicamente sulle piattaforme su cui i tuoi acquirenti target stanno già acquistando. Inoltre, sfruttare alcune delle tendenze del social commerce di quest'anno può aiutarti a distinguerti dalla concorrenza e ad aumentare le vendite.

Hai bisogno di aiuto per creare ed eseguire un piano? Contattaci oggi per saperne di più su come possiamo trasformare la tua esperienza digitale.

Condividi questo!
Facebook
Twitter
LinkedIn
XING
E-mail
WhatsApp
I sussidi fanno risparmiare!
noi ti aiuteremo!
Ci sono molte sovvenzioni diverse, perché la digitalizzazione sta diventando sempre più importante per le aziende nazionali di anno in anno. Le piccole e medie imprese in particolare possono ora beneficiare in modo sproporzionato della digitalizzazione perché le ultime tecnologie in tutte le aree del marketing (B2B, B2C), della gestione basata sui dati e dell'automazione del marketing e delle vendite possono raggiungere molti nuovi mercati di vendita interessanti con poche risorse . Più di 7.000 aziende ne beneficiano!
lavoro di squadra a livello degli occhi.
Vi aspettiamo!
Non vediamo l'ora di vederti!